L'Anfi di Amorosi in campo contro il bullismo

Incontro con gli studenti dell’Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco”

l anfi di amorosi in campo contro il bullismo
San Salvatore Telesino.  

Ancora un importante appuntamento istituzionale nel sociale per i soci della Sezione ANFI Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia di Amorosi.

Dopo il convegno del 6 dicembre scorso presso l’Istituto Comprensivo Statale “A. Manzoni” di AMOROSI, il 4 febbraio, nella suggestiva Abbazia Benedettina dai San Salvatore Telesino, si è tenuto un altro incontro rivolto ai giovani studenti dell’Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco” di San Salvatore Telesino – Castelvenere, sul tema “Bullismo e Cyberbullismo”.

L’argomento di attuale rilevanza è stato concordato tra il presidente della Sezione ANFI, Andrea Grasso, la Dirigente Scolastica, Maria Ester Riccitelli e i docenti dell’Istituto, al fine di far conoscere gli aspetti più salienti del problema, soprattutto negli ambienti scolastici.

Relatore dell’incontro è stato il vicepresidente nazionale dell’ANFI per L’Italia Centro-Meridionale, Antonio Maria La Scala, avvocato penalista di Bari da anni impegnato socialmente quale presidente nazionale di “Penelope”- associazione di familiari di persone scomparse – e dell’Associazione Culturale “Gens Nova” onlus, accompagnato dall’avvocato Luisa Faiella, consigliere del direttivo Campania “PENELOPE” e da Antonio Fiore, consigliere nazionale ANFI per la Puglia e Basilicata.

Dopo una breve introduzione, con l’ausilio di video esplicativi, i relatori hanno parlato ai giovani studenti del fenomeno bullismo con esempi di episodi registrati nella vita quotidiana, molto spesso anche oggetto di cronaca nera.

Preziosi i suggerimenti del presidente La Scala su come intervenire per arginare la problematica, focalizzando i progetti di contrasto e le pertinenti soluzioni da adottare nelle circostanze in cui si evidenzia la violenza e la sopraffazione.

Al termine dell’incontro e dopo il saluto dell’assessore alle politiche sociali, Lucia Vaccarella, della dirigente scolastica che ha ringraziato i soci Anfi di Amorosi ed in particolare il relatore del dibattito.