Riapre il macello di Bonea con innovazioni e tecnologie

Tre linee di lavorazione separate ed un laboratorio interno per le analisi della Trichinella

riapre il macello di bonea con innovazioni e tecnologie
Bonea.  

Riapre il macello di Bonea che è stato rilevato da giovani imprenditori con l'obiettivo di stimolare gli allevatori del beneventano e casertano per far crescere l’allevamento dei bovini con il riconoscimento IGP di razza marchigiana.

“Purtroppo la realtà Beneventana e Casertana – spiegano gli imprenditori - restituisce una carenza di servizi di macellazione. Questo è dovuto a strutture trasandate e trascurate. In questa realtà il nuovo Macello di Bonea si vuole contraddistinguere come unica struttura con tre linee (bovina, ovina, suina) di macellazione che possono funzionare contemporaneamente”.

La nuova giovane gestione di Francesco Buono, ha predisposto un ulteriore servizio; si tratta di un laboratorio interno per le analisi della Trichinella. Un servizio aggiuntivo che velocizza il rilascio delle carni nell’arco di un’ora dalla macellazione. Completamente ristrutturata la struttura sempre supervisionata dagli specialisti dell'Asl.