Paduli. Revocata la convenzione per «Conflitto di interessi»

L'azione della nuova Amministrazione Vessichelli nei confronti della Ditta

paduli revocata la convenzione per conflitto di interessi
Paduli.  

La maggioranza Vessichelli revoca la convenzione stipulata con la ditta geometra A. E. per la gestione di diversi servizi (elaborazione dati tecnici, la gestione del sito istituzionale dell’Ente, l’elaborazione avvisi per aree fabbricabili; elaborazione e verifica delle pratiche edilizie; elaborazione e verifica degli appalti pubblici), poiché, come si legge dalla determina comunale:« Risulta violato l’articolo 3 del dpr n.62/2013 dove, al comma n. 3, si censura l’uso a fini privati delle informazioni di cui si dispone per ragioni di ufficio e si condannano le situazioni e/o comportamenti che possano ostacolare il corretto adempimento dei compiti o nuocere agli interessi o all'immagine della pubblica amministrazione. Si stabilisce infine che le prerogative ed i poteri pubblici sono esercitati unicamente per le finalità di interesse generale per le quali sono stati conferiti». Più semplicemente per «Conflitto di interessi», avvenuto, stando alle date in determina, durante la gestione commissariale conclusasi con le elezioni di maggio.

«Il 23 luglio 2015, il sindaco Domenico Vessichelli, chiedeva al Segretario comunale e al Responsabile del Settore tecnico Comunale di verificare eventuali incompatibilità e/o conflitti di interessi tra il ruolo ricoperto dalla ditta E. A., giusta convenzione (rep. N. 292 del 3/12/2014) e le attività di tecnico di parte poste in essere dallo stesso e rilevate nell’Ente. In data 30 luglio 2015, il responsabile del Settore tecnico, Giovanni Citarella, in relazione alla succitata nota, comunicava che da una verifica effettuata, agli atti dell’Ufficio tecnico, sono presenti a firma della Ditta E., con affidamento incarico di progettazione e Direzione lavori, le sotto elencate pratiche: Scia (protocollo. Numero 3248 del 07 maggio 2015; Richiesta permesso a costruire in sanatoria (protocollo n. 3519 del 19.05.2015)  in sostituzione di precedente Scia; Scia (protocollo numero 3951 del 03.06.2015)». 

Mint