Asi, oggi il consiglio aperto ai soci: puntare sulle Zes

La prima riunione convocata dal presidente Luigi Barone

asi oggi il consiglio aperto ai soci puntare sulle zes
Benevento.  

Questa mattina alla zona industriale di Benevento il primo Consiglio generale dell’Asi aperto ai soci fondatori. Il Presidente, Luigi Barone ha convocato la Provincia di Benevento rappresentata dal Presidente, Di Maria, il Comune di Benevento con il Sindaco, Clemente Mastella ed Antonio Campese per la Camera di Commercio.

Barone, viene precisato in una nota, nel ringraziare i presenti per la compatta adesione all’incontro odierno, ha presentato in apertura: “Il resoconto dei punti di debolezza per un Ente che non gode di trasferimenti pubblici è significativo – ha commentato il neo presidente - ma di contro vi sono degli elementi di forza che vanno implementati per rendere l’Asi volano di sviluppo provinciale. La presenza in questa sede, oggi, dei nostri azionisti non era scontata ed è sintomo della condivisa volontà di programmare in sinergia azioni che abbiano ricadute positive sul tessuto imprenditoriale ed anche occupazionale sannita. L’individuarci come Zes e prevedere un’estensione di aree beneficiarie del programma, ha una portata strategica che dobbiamo declinare a nostro vantaggio”. Mentre, il sindaco di Benevento nel ringraziare l'invito ha rilevato: “Condivido l’idea che si debbano patrocinare elementi di soluzione, in fondo il dato triangolare odierno evidenzia la volontà di non confliggere e l’intenzione di adoperarsi per obiettivi comuni”. Anche il Presidente della CCIAA di Benevento ha ribadito il carattere unitario che devono assumere le iniziative istituzionali sul territorio: “La camera di Commercio è fortemente interessata ad un’attività di comparto sinergica, in modo particolare per quanto concerne le Zes e l’attrattività del luogo per creare uno sviluppo duraturo”. Presente anche il presidente della Provincia che ha sottolineato come “la sfida per l’Asi, adesso, è di riappropriarsi del ruolo che le spetta di diritto, rispetto ai servizi e vantaggi resi alle imprese insediate”. Infine la decisione del consiglio di prevedere ciclicamente degli incontri programmatici e di filiera per lo sviluppo del Sannio.