Commercio, Romano: "Piccoli segnali ma non bastano"

Il bilancio del primo mese di saldi e le prospettive per il settore

commercio romano piccoli segnali ma non bastano
Benevento.  

Qualche segnale di ripresa sembra esserci, ma non abbastanza da far registrare un aumento significato delle vendite. La tanto auspicata inversione di tendenza anche per questa stagione dei saldi estivi, almeno per il momento, non sembra esserci stata. E' questo il bilancio tracciato dal presidente provinciale di Confcommercio Benevento, Nicola Romano che a un mese dall'inizio delle svendite parla di “piccoli segnali rispetto allo scorso anno, ma se analizziamo i dati nella sua interezza questi segnali ancora non bastano. Il dato di Benevento – rileva l'esponente dell'associazione di categoria - risulta in linea con il trend nazionale: la spesa pro-capite e il potere d'acquisto sono diminuiti”. Ad inficiare sulla buona riuscita dei saldi secondo Romano sarebbero anche “le svendite realizzate durante tutto l'anno”. Un modus operandi che non farebbe bene al settore e che di conseguenza “fa perdere interesse per i saldi”. Di qui la necessità di nuove iniziative e progetti che possano in qualche modo cercare di migliorare gli affari per un settore da tempo ormai in difficoltà: “Noi abbiamo provato con qualche iniziativa come l'apertura serale in occasione del Bct, qualche negozio associato unendo il doppio sconto del saldo e la promozione per la prossima campagna invernale qualche riscontro positivo l'ha avuto. Pertanto il dato che viene fuori è che il saldo da solo a poco serve per risollevare l'economia dell'azienda e dobbiamo lavorare su questo”. Le difficoltà, dunque, restano e per guardare al futuro con maggiore positività sarebbe indispensabile riuscire a mettere in campo iniziative condivise: “Servono progetti condivisi – conclude il presidente di Confcommercio - per poi unire al saldo iniziative che non si fermano alle svendite ma che offrano anche altri incentivi come lo shopping condiviso nelle aree del perimetro urbano. C'è bisogno di tanta collaborazione anche da parte delle attività pur considerando le difficoltà di questo momento”.