Foggia: "Squadra concentrata, in palio c'è il sogno di tutti"

Il DS sul caso Palermo: "Dispiace, ma la Lega B non può arrivare a oggi con ancora incertezze"

foggia squadra concentrata in palio c e il sogno di tutti
Benevento.  

Il Benevento si allena in vista dei play off. Le voci provenienti da Roma non hanno affatto scalfito la concentrazione dei giallorossi che non vedono l'ora di scendere in campo per giocarsi la promozione in serie A. La giornata di domani rappresenterà un primo passo nel percorso sannita, considerato che finalmente si conoscerà la squadra da affrontare in semifinale. Nello spogliatoio c'è massima concentrazione, come confermato ai nostri microfoni dal direttore sportivo Pasquale Foggia: 

"I ragazzi stanno lavorando in maniera positiva. Gli spareggi si avvicinano e la voglia di fare bene è davvero tanta. Chi preferisco in semifinale? In questo momento della stagione dobbiamo pensare solo a noi stessi, cercando di arrivare nelle migliori condizioni possibili all'appuntamento. Non è una classica frase fatta, è semplicemente la strada che dobbiamo tracciare. Ci stiamo giocando qualcosa d'importante e in campo scenderà un Benevento consapevole della posta in palio. E' giusto provarci con la voglia di ottenere un grande risultato. Per la gara di martedì sono tutti disponibili". 

Nella giornata di ieri è arrivato il prolungamento dei contratti di Gori e Caldirola, una notizia che è stata accolta con grande entusiasmo dalla piazza: "Stiamo parlando di due calciatori forti. I tifosi conoscono benissimo Gori, tra l'altro anche io ho avuto modo di notare le sue qualità sia professionali che umane quando siamo stati compagni di squadra a Salerno. Nonostante l'età ha dimostrato di essere un portiere affidabile. Caldirola è un calciatore che ha dato tantissimo sin da quando ha firmato, quindi credo che sia stato più che giusto prolungargli l'esperienza sannita". 

Intanto tra i tifosi cresce la voglia di essere determinanti nell'aiutare la squadra nei play off: "Il pubblico ci ha sempre dato una grande mano e sono convinto che sarà ancora più decisivo nelle prossime partite. Dobbiamo lottare uniti, perché stiamo aspirando a un sogno che è di tutti, a partire da chi lavora dietro le quinte fino ad arrivare a chi scende in campo". 

Il direttore sportivo giallorosso ha chiuso nel parlare del recente terremoto che ha rischiato di far slittare i play off: "Mi dispiace molto. Sono coinvolte piazze importanti e del sud, ma il problema di fondo è che la seconda lega più importante in Italia non può permettersi di arrivare a oggi con tanti punti interrogativi. Ne va della nostra credibilità".