Benevento pronto per la Fiorentina B: scelto l'undici iniziale

Domani la truppa giallorossa lascerà Pinzolo per trasferirsi a Moena: amichevole alle 17

benevento pronto per la fiorentina b scelto l undici iniziale
Benevento.  

Prove generali in vista dell'amichevole di domani contro la Fiorentina B allenata da Emiliano Bigica. Inzaghi non lascia nulla al caso e sceglie già l'undici che affronterà i giovani viola capitanati da Riccardo Baroni, figliuolo di Marco ex allenatore della strega nell'anno della promozione in serie A. 

Il modulo è sempre il 4-4-2 che si trasforma il 4-2-4 nella fase offensiva. La formazione scelta per scendere in campo dovrebbe essere questa: tra i pali uno tra Gori e Montipò, poi difesa a quattro da destra a sinistra Maggio, Antei, Caldirola e Letizia. Centrocampo a quattro con Tello e Viola in mezzo e Insigne e Improta sugli esterni. Infine in attacco Coda e Armenteros.

Quella che andrà ad affrontare il Benevento sarà la formazione B della Fiorentina, che ha mandato Montella e i suoi in tournée in America, lasciando in ambasce il turismo di Moena che ha lamentato almeno 800 presenze in meno rispetto all'anno scorso. Il sindaco di Moena ha detto che questa stagione è stata un bagno di sangue, con le tribune quasi sempre completamente vuote. La speranza è che possano riprendersi col Benevento.

Per la squadra giallorossa è stata l'ultima seduta nel ritiro di Pinzolo, ormai spoglio delle insegne pubblicitarie che riconducono al Benevento,ma allietato dalla presenza dei ragazzini di un Milan Camp che hanno fatto un tifo d'inferno per Inzaghi e i suoi giocatori. Intanto la ditta trasporti Errico caricava ogni cosa, compreso le macchine della palestra, per trasbordarli verso Moena. Gli addetti della ditta beneventana dovranno aspettare a Pinzolo fino a lunedì per ripartire alla volta di Moena visto il divieto di transito per i tir di sabato e domenica. In questa bella località della Valrendena da domani arriva l'Inter Primavera allenata da Madonna. Per il Benevento, invece, trasferimento in pullman a Moena, poi dopo la partita prevista alle 17, la comitiva sarà formalmente libera per due giorni. Si riprenderà nella città detta “la fata delle Dolomiti” il 23 a pranzo.