Benevento, Vigorito: "Insieme per restare in serie A"

"Mi rallegra la partecipazione dei vari imprenditori. Ci stiamo ritrovando nella difficoltà"

benevento vigorito insieme per restare in serie a
Benevento.  

Serata davvero importante per il Benevento Calcio che ha incontrato a Telese gli imprenditori sanniti. Un evento che rafforza l'unione tra il sodalizio giallorosso e il territorio, a pochi giorni dall'esordio in serie A. Ai microfoni di Ottochannel 696, il presidente Vigorito ha rimarcato quanto sia rilevante la vicinanza delle aziende locali: 

"Purtroppo siamo arrivati in serie A in un momento difficile per tutta la nazione. Ho voluto una serata conviviale, in cui ognuno di noi deve buttare il cuore oltre l'ostacolo. Stare vicini a questa squadra è come guardare al futuro. Da imprenditore potrei dire di stare tutti a casa, ma se si aprono le finestre può darsi che smetta di piovere. Mi rallegra la partecipazione dei vari imprenditori, in passato la situazione era diversa. In un momento di grande difficoltà stiamo ritrovando noi stessi". 

SERIE A - "E' una categoria composta da squadre che rappresentano regioni più avanti di noi, ma anche oggetto di desiderio di imprenditori stranieri. Di società rette da presidenti italiani ne sono rimaste in pochi e uno solo non può lottare contro arabi e sceicchi. Quando si vuole rivalutare il prodotto italiano, occorre farlo anche nel calcio. Dobbiamo mettere in campo il nostro orgoglio, come ha fatto la squadra l'anno scorso. Lo stare insieme non è un atto di cortesia nei mie confronti, ma è stare vicini a questa creatura per goderne dei frutti che un investimento del genere può portare a tutti". 

PASSIONE - "Nelle attività l'uomo non deve mai perdere la propria umanità che nel calcio si trasforma in passione. Siamo riusciti a raggiungere un traguardo inimmaginabile, basti pensare ai primi 87 anni in cui nonostante la passione non si riusciva a salire. Adesso per restarci bisogna farlo insieme, altrimenti la lunga corsa sarà vana".

SQUADRA - "E' figlia del lavoro di grandi professionisti. C'è una fusione tra i vecchi e i nuovi che mi riporta all'atmosfera dello scorso anno in trentino. E' evidente che avremo giorni brutti, ma ho molta fiducia in Foggia e nello staff di Inzaghi che è da top in serie A".