Campagnacci: "Benevento - Reggina è la mia partita del cuore"

L'intervista integrale sarà pubblicata domani nel numero del Roma

campagnacci benevento reggina e la mia partita del cuore
Benevento.  

Tra i doppi ex di Benevento - Reggina c'è Alessio Campagnacci, in giallorosso dall'estate del 2013 al gennaio del 2017. Per il quotidiano "Il Roma" ha rilasciato una lunga intervista che sarà pubblicata nel numero di domani. Qui ve ne proponiamo uno stralcio: 

“Il gol al Catania è indelebile così come la vittoria contro il Lecce che ci diede la certezza aritmetica della promozione. Benevento per me è stato un passaggio importante della mia carriera. L’unico rimpianto è quello di non essere rimasto tutto il primo anno della serie B. La decisione non è stata mia, ma della società. Ovviamente non porto rancore per una realtà che mi ha dato tanto. La Reggina allo stesso modo mi ha fatto crescere. Per me questa è la partita del cuore: è una sensazione che non so descrivere. Non saprei per chi fare il tifo. Di sicuro la vedrò e sarà come se stessi lì con voi. Una cosa è certa: Benevento e Reggina sono due realtà che meritano ben altri palcoscenici, spero che entrambe riescano a tirarsi su al meglio. Che squadra è quella amaranto? E' costruita con giocatori esperti. Sarà importante l'approccio perché  ci sono elementi che possono cambiare la partita in qualsiasi situazione. Penso a Galabinov per esempio: per me è un animale. Importante anche il rientro di Di Chiara, così come la presenza di Hetemaj a centrocampo. Poi c’è da dire che tutte le squadre contro il Benevento cercano sempre di dare qualcosa in più. Lo notai sin da subito sulla mia pelle. Ci sarà molto equilibrio, la partita potrà essere decisa da una giocata del singolo. Vedo la Strega leggermente favorita, spero che ci sarà spettacolo e che i tifosi potranno divertirsi”.