Memorial Amatrudo: primo posto ad Avellino, trionfa lo sport

Il presidente Pastore: "Formula vincente, organizzazione impeccabile. Siamo contenti"

memorial amatrudo primo posto ad avellino trionfa lo sport
Benevento.  

Una giornata intensa e altamente significativa. Lo stadio Meomartini di Benevento ha aperto le porte al Memorial Amatrudo categoria Allievi che ha colorato la domenica sannita con ben dieci sfide entusiasmanti tra le rappresentative delle cinque province campane. A trionfare al termine di un girone molto combattuto è stata la delegazione avellinese che ha conquistato 9 punti, uno in più di Benevento e due in più di Napoli. Questo è il quadro relativo ai risultati, ma fermarsi ai numeri non renderebbe giustizia a una giornata contraddistinta da numerosi aspetti positivi riconducibili non solo al rettangolo verde. A illustrarli è il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Regione Campania, Pastore: "Da quest'anno per ridurre i costi e favorire l'emergere dello spirito di aggregazione abbiamo deciso di concentrare il torneo in un'unica giornata. Sono state ore intense ed entusiasmanti per le quali vanno ringraziati gli organizzatori di Benevento. Tutto è stato impeccabile e ogni barriera annientata. La mia idea, così come quella di ogni sportivo della nostra regione, è eliminare le divisioni tra le nostre province dovute al campanilismo. Siamo tutti uguali, tutti fratelli sia nello sport che fuori. Oggi ha prevalso l'agonismo sano, sono contento". A fargli eco il vicepresidente Giulio Iacoviello: "I ragazzi hanno socializzato pranzando insieme e facendo amicizia tra di loro. Sul campo si è visto un ottimo spettacolo e non possiamo che esserne fieri spettatori. Il 24 ripeteremo l'iniziativa sempre qui a Benevento con il torneo Giovanissimi per vivere una giornata simile. Ringraziamo la società che gestisce l'impianto, l'Asd Grippo D.RS per l'ospitalità e la cordialità". Un giorno vissuto nel ricordo di una figura importante, quella di Salvatore Amatrudo: "Siamo felici di dedicare momenti simili a un uomo che ci ha lasciati troppo in fretta. Un uomo di sport che credeva nei valori incarnati da tutti i ragazzi scesi in campo sul sintetico del Meomartini" -  ha commentato invece Antonio Giorgione, presidente della Figc provinciale -  "Da sanniti abbiamo dimostrato di poter organizzare brillantemente una manifestazione spalmata su tutta la giornata. Siamo pronti per quella del 24 rivolta ai Giovanissimi e invitiamo tutti a prendervi parte". La serata si è conclusa intorno alle 20.30 quando le coppe sono state consegnate alle rappresentative e alla terna arbitrale beneventana composta da Nuzzolo, Vesce ed Esposito, veri stakanovisti in quanto hanno diretto ben 200 minuti di confronti. A quel punto, quando il sipario è calato con l'accensione dei riflettori sullo storico impianto del Rione Libertà, vincitori e vinti si sono stretti la mano col sorriso ma quasi dispiaciuti di dover tornare a casa. 

 

Francesco Carluccio

 

Risultati: 

Avellino-Salerno 0-0 (4-3 d.c.r.)

Benevento-Napoli 0-1

Salerno-Benevento 0-1

Benevento-Avellino 1-1 (5-4 d.c.r.)

Caserta-Salerno 0-0

Avellino-Caserta 1-0

Salerno-Napoli 1-1 (6-5 d.c.r.)

Caserta-Benevento 0-1

Napoli-Avellino 0-1 

 

Classifica

  1. Avellino 9 punti
  2. Benevento 8 punti
  3. Napoli 7 punti
  4. Salerno 4 punti
  5. Caserta 2 punti