Under 16 nell'Olimpio: anche il Foggia si piega alla Strega

Settima vittoria consecutiva per i terribili ragazzi di Formisano

under 16 nell olimpio anche il foggia si piega alla strega
Benevento.  

Benevento – Foggia 4-2

Benevento (4-3-3): Diglio; Bracale, Seminara (42'st Mattera), Barilotti, Gentile; Albano (1'st Strazzullo), Talia (42'st Gargiulo), Citarella (42'st Foggia); Giampaolo (28'st Todisco), D'Agosto (16'st Battisti), Olimpio. A disp.: Gestro, Moccia, Guerra. All.: Formisano

Foggia (4-3-3): Vitariello; Colucci (30'st Conte), Botticelli, Secondo, Tipaldi (23'st De Laurentiis); Antro (21'pt Nazaro), Guacci (30'st Ambrosino), Macri (23'st Borgia); Mininno (1'st Rutigliano), De Maria, Gennarelli (23'st Totaro). A disp.: Ciullo, Conversano. All.: Zingarelli

Arbitro: Campobasso di Formia

Assistenti: Di Matteo e Felicelli di Napoli

Marcatori: 6'pt Antro (F), 18'pt Olimpio (B), 40'pt Olimpio (B), 38'st Olimpio (B), 39'st Borgia (F), 41'st Todisco (B)

Sette su sette, ventuno punti e primo posto con un vantaggio di sei punti sulla Roma che ha una gara in meno. Sono i numeri di una compagine che ha cominciato la stagione in maniera eccezionale e che non ha nessuna intenzione di fermarsi. Questo pomeriggio all'Avellola il Benevento ha trovato un osso duro da affrontare: il Foggia di Zingarelli. I giallorossi hanno dovuto sudare più del dovuto per portare a casa i tre punti, ma andiamo con ordine. Dopo sei minuti di gioco gli ospiti sono riusciti a violare la retroguardia sannita con un bel tiro a giro di Antro sul quale Diglio non ha potuto nulla. La marcatura foggiana non ha tagliato le gambe agli stregoni, anzi hanno cominciato a premere il piede sull'acceleratore alla ricerca del pareggio. All'11' D'Agosto ha servito in profondità Giampaolo, ma quest'ultimo ha spedito la palla di poco fuori. Al 16' ci ha provato Citarella con una punizione che ha fatto la barba al palo. E' il momento di massima spinta del Benevento che prima si è visto annullare un gol a causa di un fuorigioco e dopo pochi secondi, precisamente al 18', ha gonfiato la rete con un preciso sinistro di Olimpio. A pochi minuti dalla fine del primo tempo è arrivato anche il vantaggio, siglato dallo stesso attaccante che ha approfittato al meglio di un ottimo suggerimento di Citarella per punire Vitariello.

Nella ripresa il Benevento ha abbassato il ritmo e il Foggia ne ha approfittato per cercare disperatamente il pari. Al 14' ci ha provato Guacci con un tiro che è stato deviato quel tanto che basta per mandarlo in angolo. Un minuto dopo Colucci ha colpito la traversa sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Al 32' è stata la volta di Totaro con una punizione che ha trovato la pronta opposizione di Diglio. La truppa di Formisano non è rimasta a guardare e al 38' ha chiuso virtualmente la partita con Olimpio che in contropiede ha depositato la palla in fondo al sacco dopo aver saltato Vitariello. Per l'attaccante è il coronamento di una grande prestazione, impreziosita dalla tripletta. Il Foggia non ha mollato e un minuto dopo ha accorciato le distanze con Borgia, ma i sanniti hanno realizzato il poker al 41' con il neo entrato Todisco.

Per la capolista ci saranno ben due settimane di sosta. I giallorossi torneranno in campo il prossimo 11 novembre contro il Napoli in trasferta.