Under 15, il cuore non basta: la Roma espugna l'Avellola

La truppa di Fusaro non riesce a evitare la prima sconfitta stagionale

under 15 il cuore non basta la roma espugna l avellola
Benevento.  

Benevento – Roma 1-2

Benevento (4-3-1-2): Muraca; Galletti (35'st Russo), Belvedere, Robustelli, Sena; Parisi, Prisco, Bammacaro (30'st Casola); Marsiglia (35'st Tarcinale); Odobo, Maiese (20'st D'Atri). A disp.: Vitolo, Signoriello, Evangelista, Izzo. All.: Fusaro

Roma (4-3-3): Mastrantonio; Missori, Catena, Muratori, Falasca; Pagano (31'st Faticanti), Lilli, Mirimich (20'st D'Alessio F.); Ruggiero (14'st Liburdi), Simone, Padula. A disp.: Baldari, Pellegrini, Chesti, D'Alessio L., Pandimiglio, Fulvi. All.: Tanrivermis

Arbitro: De Cicco di Nola

Assistenti: Panico e Ganzerli di Nola

Marcatori: 21'pt Pagano (R), 32'pt Maiese (B), 8'st Simone (R)

Esordio con sconfitta per l'under 15 del Benevento. All'inizio del primo tempo i giallorossi non sono riusciti a imporsi nel migliore dei modi, tanto che le migliori occasioni sono state create dalla Roma: al 7' ci ha provato Pagano con la sfera che si è spenta di poco sul fondo. Al 21' è arrivato il vantaggio capitolino, messo a segno dallo stesso Pagano che ha capitalizzato un suggerimento dalla destra di Ruggiero. La rete ospite ha scosso la truppa di Fusaro che ha cominciato a far girare bene la palla con l'intento di pareggiare. Al 30' si è fatto vedere Maiese con un colpo di testa che ha sfiorato la porta difesa da Mastrantonio. Dopo due giri di lancette è arrivato il pareggio: Galletti ha crossato al centro dell'area, ma l'estremo difensore capitolino è uscito a vuoto permettendo a Maiese di gonfiare la rete.

Nella ripresa il Benevento è sceso in campo con personalità, aggredendo sin da subito l'avversaria. Dopo un minuto si è reso pericoloso ancora Maiese, ma la retroguardia di Tanrivermis non si è fatta trovare impreparata. Al 5' Marsiglia ha servito in profondità Odobo con Mastrantonio che si è opposto con i piedi.

Nel momento migliore dei giallorossi è arrivato il gol del vantaggio della Roma, propiziato da Simone che ha punito Muraca in seguito a una ribattuta in area. Gli stregoncini hanno cercato in tutti i modi di riequilibrare la contesa, come al 12' quando Mastrantonio si è opposto ancora una volta su una insidiosa conclusione di Maiese. Con il passare dei minuti le due squadre hanno abbassato i ritmi, anche a causa del grande caldo. Il Benevento non è riuscito a pareggiare, incappando nella prima sconfitta stagionale. Nonostante il risultato, i ragazzi di Fusaro hanno fornito delle buone indicazioni che serviranno sicuramente in vista dei prossimi incontri.

Ivan Calabrese