A Recale, la scuola "porta in scena" un Natale di gioia

Durante gli spettacoli degli studenti raccolti fondi per l’Unicef

a recale la scuola porta in scena un natale di gioia
Recale.  

È stato un momento di grande condivisione fra scuola, territorio e famiglie l’esibizione degli alunni dell’istituto comprensivo «Giovanni XXIII» di Recale, impegnati negli spettacoli di Natale. Dal 18 al 22 dicembre, prima il teatro della scuola dell’infanzia “Camposciello” e poi l’auditorium della scuola secondaria di primo grado sono state le cornici di cori, poesie, brevi drammatizzazioni, concerti animati da tutta la popolazione scolastica della città. Tutti gli eventi erano collegati all’Unicef, la cui referente è stata Antonella Marotta, e sono serviti a raccogliere fondi per l’organizzazione a favore dell’infanzia. Di grande effetto è stata la costruzione del Presepe vivente, intitolato “Note di Natale”, da parte dei bambini della scuola dell’infanzia.

Redazione Ce