Bombe, armi e proiettili sequestrati in un casolare

L'arsenale rinvenuto dai carabinieri in una struttura abbandonata

bombe armi e proiettili sequestrati in un casolare
Mondragone.  

I carabinieri della Stazione di Mondragone hanno rinvenuto e sequestrato all’interno di un casolare in un fondo agricolo nei pressi della Strada Statale Domitiana armi, munizioni ed ordigni esplosivi. I militari hanno sequestrato 5 ordigni del peso di 630 grammi ciascuno; 6 ordigni esplosivi del peso di 1430 grammi ciascuno; 1 mitragliatrice Uzi, completa di caricatore; 1 fucile a pompa calibro 12 marca Franchi con matricola parzialmente abrasa; 1 fucile sovrapposto marca Perazzi modello mx8; 1 pistola Beretta calibro 9 parabellum modello 92 FS con matricola abrasa, completa di serbatoio; 47  proiettili calibro 9x21; 20  proiettili calibro 357 magnum; 36  proiettili calibro 40 S.W.;  24  proiettili calibro 9x19 marca S&B; 108  proiettili calibro 380 auto; 2 proiettili calibro 7,62 Nato; 9 cartucce a palla singola cal. 12; 85  cartucce a pallini di vario calibro; 15 proiettili cal. 9x19 marca S&B ; 4 passamontagna di colore nero.

Sono in corso le indagini per individuare il proprietario del casolare abbandonato ed il detentore dell'arsenale.