Lo trovano con una prostituta: tenta di buttarsi dal balcone

In manette un 42enne per sfruttamento della prostituzione

lo trovano con una prostituta tenta di buttarsi dal balcone
Aversa.  

Blitz contro la prostituzione cinese ad Aversa. La sera scorsa agenti del Commissariato locale hanno arrestato un 42enne cinese con l'accusa di riduzione in schiavitù e sfruttamento della prostituzione a danno di due connazionali.
L'indagine è partita dopo segnalazioni relative alla presenza di un centro massaggi abusivo e gestito da cittadini cinesi all'interno di un condominio di Viale della Libertà.
Durante l'irruzione i poliziotti hanno trovato una donna seminuda con un cliente italiano, che ha ammesso di aver pagato per un rapporto sessuale. In un'altra stanza gli agenti hanno trovato un'altra donna cinese con un uomo della stessa nazionalità che ha tentato di scappare in maniera rocambolesca dal balcone. E' emerso che l'uomo, bloccato dai poliziotti, costringeva le due donne a prostituirsi tenendole rinchiuse in quell'appartamento attreezzato come una prigione: grate alle finestre, portoncino con sistema di apertura in dotazione esclusiva dell'uomo. L'arrestato è stato portato al carcere di Santa Maria Capua Vetere.