Migrante aggredisce e minaccia impiegati con coltello

In un sindacato, voleva pocket money: ha anche colpito poliziotto con una testata

migrante aggredisce e minaccia impiegati con coltello
Caserta.  

Paura in mattinata in un sindacato di Caserta, dove un ragazzo extracomunitario ha dato in escandescenze, minacciando tutti con un coltello. Il ragazzo, un ghanese, pretendeva i pocket money dai dipendenti del sindacato, che lo hanno informato di non poter far nulla. A quel punto ha iniziato a prendere a calci e pugni chiunque si trovasse di fronte, impugnando un coltello. Gli operatori sono poi riusciti a chiudersi dentro, e a quel punto il migrante ha iniziato a minacciare i passanti. Poco lontano dal sindacato i poliziotti hanno tentato di bloccarlo: lui ne ha colpito uno con una testata, ma è stato comunque fermato e portato in caserma.