Si spoglia e si masturba davanti ragazzina fuori da scuola

L'episodio raccontato dalla stessa vittima

si spoglia e si masturba davanti ragazzina fuori da scuola
Aversa.  

Si è abbassato i pantaloni davanti a una ragazzina e si è masturbato. E' accaduto ad Aversa, e la stessa vittima lo ha raccontato sui social. L'uomo si sarebbe denudato portando le mani alle parti intime, in pieno giorno, in una via centralissima, davanti ad una scuola, per poi fuggire alle grida della ragazzina.
Lei ha raccontato che era lì col suo cane, ha visto un uomo avvicinarsi sempre di più fino ad arrivare ad una distanza di circa mezzo metro. A quel punto il maniaco ha iniziato a spogliarsi, togliendosi i pantaloni, avvicinandosi ulteriormente alla giovanissima. In un primo momento la ragazza è rimasta paralizzata vedendo l'uomo arrivare a sfiorarla mentre si toccava nelle parti intime, per poi realizzare quel che stava acadendo e scappare via terrorizzata.
Dalla ragazza anche una denuncia sdegnata per l'indifferenza con cui è stata accolta dopo: “Mi vedevano piangere ma nessuno mi ha chiesto cosa fosse accaduto. Ieri al mio posto sarebbe potuta esserci un’altra ragazza e sarebbe potuta restare li’ immobile, non sarebbe andata a finire com’è realmente finita. Quell’uomo non è riuscito a sfiorarmi perché sono scappata velocemente, ma quell’uomo è riuscito a terrorizzarmi, è riuscito a limitare la mia libertà (e tranquillità) di camminare spensieratamente da sola per strada.Di fronte a quell’essere io mi sono sentita impotente, piccola come una formica.Lui, guardandomi, ha pensato che quello fosse il mio scopo, la mia utilità e che fosse mio dovere evidentemente soddisfare i suoi piaceri. Perchè ? Perchè sono una donna.Non è giusto che io debba vivere col terrore ogni singolo giorno della mia vita per il solo motivo d’essere nata Donna.Ciò che è accaduto a me e che accade a molte donne non può e non deve essere giustificato".