Vandali scatenati: sporcata e distrutta scena della natività

Sporcate le raffigurazioni di San Giuseppe e della Madonna, distrutto tutto il resto

vandali scatenati sporcata e distrutta scena della nativita
San Felice a Cancello.  

Grossa indignazione a Cancello, dove vandali ignoti hanno messo nel mirino una cappella allestita per rappresentare la natività. Hanno sporcato le raffigurazioni di San Giuseppe e della Madonna e distrutto tutto il resto. Grossa indignazione anche da parte della Pro Loco di Cancello Scalo: “Continua l’opera di dissoluzione di un paese che non ha piu riferimenti. Legalità, etica, morale sono solo parole scritte nel vocabolario. San Felice a Cancello ormai è un paese capace di essere famoso solo per le cose negative. Non serve neanche il NATALE per evitare notizie squalificanti per tutto il territorio. E non basta neanche il Natale che è alle porte per tenere a bada vandali, cretini e imbecilli. Nemmeno l’ odio, la violenza accennano a diminuire. Sono dilaganti, incrementati anche da chi per ruolo dovrebbe essere un muro contro ciò. Le istituzioni locali, poi, sono assenti e latitanti su tutte le problematiche, da quelle semplici a quelle essenziali e consentono tutto.

In questo quadro di totale resa e desolazione, ancora una volta, ignoti, ma forse non tanto, hanno vandalizzato la capanna della Natività che inaugurava gli eventi natalizi programmati fino al 6 gennaio dalla locale Pro Loco unitamente ad una rete di associazioni. Hanno divelto e sporcato mani, teste, vestiti e volti dei pastori che raffigurano Giuseppe e Maria. Ormai paese e piazze sono diventate terra di nessuno. Tutto è concesso. Tutto è lecito. Non meraviglia più niente. San Felice a Cancello è veramente una repubblica a se”.