La Procura Federale deferisce la Casertana e l'ex a.u. Lonardo

Il provvedimento per la violazione dei criteri infrastrutturali per l'iscrizione al campionato

la procura federale deferisce la casertana e l ex a u lonardo
Caserta.  

La Casertana F.C., a titolo di responsabilità diretta, e Lidia Lonardo, all'epoca dei fatti amministratrice unico e legale rappresentante della società, sono stati deferiti al Tribunale Federale Nazionale – SezioneDisciplinare in seguito a una segnalazione della Commissione Criteri Infrastrutturarli e Sportii Organizzativi presso la FIGC. Queste le motivazioni alla base del deferimento: “per non aver depositato, entro il termine del 17 giugno 2019, previsto dalla normativa federale, le risultanze delle verifiche – favorevoli nonché prive di limitazioni sull’agibilità dell’impianto antecedenti il termine della stagione 2019/2020 – della competente Commissione di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo, attestanti, ai sensi dell’art. 80 del T.U.L.P.S., la solidità e la sicurezza dell’impianto “A. Pinto” di Caserta.” Il club rossoblù dovrebbe essere afflitto unicamente da un'ammenda pecuniaria.