Casertana-Siracusa 2-0, tabellino e commento

Fatica un po' nei primi minuti la Casertana, poi prende le distanze e vince il match

casertana siracusa 2 0 tabellino e commento
Caserta.  

 

 

 

Di Serena Li Calzi

E’ scontro diretto salvezza tra la Casertana di mister Tedesco e il Siracusa di Sottil. Vince la Casertana con gol di Rajcic nel primo tempo e poi Corado nel secondo.

Primo tempo- Parte con il Siracusa che prova a spingere ma i rossoblu provano le ripartenze. Pericolo in area con Ginestra indeciso su Catania, il Siracusa prova ad approfittarne ma il numero uno rossoblu recupera al 3’. Al 6’ ottima triangolazione, Pezzella serve Matute che di prima lancia in area Orlando, la mette di testa ma è fuori. Al 9’ è ancora Orlando che va in porta, trova anche la rete ma è offside. All’11’ Rajcic attaccato perde palla, il Siracusa recupera va in corda e D’Alterio è costretto a strattonare l’avversario, nessun giallo per il difensore ma calcio di punizione da posizione pericolosa per la squadra di Sottil calciato da Longoni direttamente in porta, respinto dalla barriera. Primo angolo del match è per il Siracusa. La squadra di Sottil tiene viva l’azione e prova ad alzare i ritmi con Palermo ma la Casertana tiene quando siamo al 21’. Al 36’ la Casertana prova a spingere lo fa con Carlini che calcia in porta, Santurro respinge ma resta a terra, arriva poi il gol dei rossoblu ma il gioco era fermo ed è annullato. Si riparte dalla rimessa del portiere del Siracusa. Resta a terra Longoni, resta fuori dal rettangolo di gioco per essere soccorso, rientra al 40’. La Casertana trova il tiro verso la porta di Santurro ma Corado la mette fuori. Cambio per Sottil esce Longoni per Valente al 42’.  Vi va duro Turati al 43’ ed è giallo per lui. Al 44’ ci pensa Rajcic a fa esplodere il “Pinto” con una girata di testa direttamente in rete. Pezzella ferma fallosamente l’azione del Siracusa ed è giallo per lui al 46’. Al 47’ il calcio di punizione pericoloso del Siracusa con Catania che ci arriva ma Ginestra respinge di forza. Ma Talamo fa ostruzionismo e prende il giallo nel finale.

Secondo tempo- Corado ci mette la forza di vero centravanti e ad appena 4’ dall’avvio ci mette la gran botta direttamente in rete: è due a zero per la Casertana. Il Siracusa cambia entra Scardina per Talamo. Ammonizione per Finizio. Esce tra gli applausi Carlini al 16’, entra Giannone che torna in campo dopo un periodo di stop. Sottil rilancia: entra Dezai per Palermo. Al 23’ esce De Marco per Giorno. Al 30’ ultimo cambio per Tedesco, entra Lorenzini per Orlando, difende il risultato la Casertana. Pericolo per i rossoblu con Baiocco che prova la botta dalla distanza, si distende Ginestra ma è traversa. La squadra di Sottil è viva. È ancora Siracusa che va ad attaccare la porta di Ginestra ma ancora una volta il numero uno ci va senza esitazione. Giordano ci va duro su Giannone al 39’, è giallo per lui.

IL TABELLINO

CASERTANA-SIRACUSA 2-0

MARCATORI- Al 43’pt Rajcic, al 4’st Corado

CASERTANA- Ginestra; Finizio, Pezzella, De Marco, Rajcic, Corado, Matute, D’Alterio, Rainone, Orlando, Carlini. A disp.: Fontanelli, Giorno, Lorenzini, Giannone, Ramos, De Filippo, Taurino, Ciotola. All. Tedesco.

JUVE STABIA- Santurro; Dentice, Baiocco, Turati, Longoni, Giordano, Catania, Spinelli, Talamo, Palermo, Pirrello. A disp.: Gagliardini, De Respinis, Scardina, Dezai, Di Dio, Valente, Brumat, Degrassi, Toscano. All. Sottil.

ARBITRO: Fabio Natilla di Molfetta

Assistenti: Thomas Ruggieri e Andrea Micaroni di Pescara.

Note- Ammoniti Turati, Pezzella, Talamo, Finizio, Giordano.

Recupero: 3’pt, 4’st

Angoli: 3 Siracusa; 3 Casertana