Scampia, i guerrieri di Jorit per vincere contro l'illegalità

Lo street artist incontra gli studenti della Vittorio Veneto insieme a De Luca

scampia i guerrieri di jorit per vincere contro l illegalita

L'iniziativa organizzata dall'Eav. Annunciata l’apertura di un centro di prima assistenza Asl e di un nuovo percorso street art a Scampia ispirato all’opera di Pignataro

Napoli.  

Uscire dalla metro e vedersi accogliere dagli occhi di Pasolini e Angela Davis. Accade a Scampia, periferia di Napoli.

"I guerrieri di Jorit" stanno lì a dirci che questo è un quartiere dove si combatte ogni giorno per la legalità. Battaglie quotidiane che qualche volta si perdono - come quando due ragazzi di 16 anni colpiscono alla testa una guardia giurata che muore poche settimane dopo - ma l'obiettivo è vincere la guerra con le armi dell'arte e della cultura.

Questo il messaggio che lo street artist ha voluto lasciare oggi agli studenti della scuola Vittorio Veneto di via Labriola, incontrati nell'ambito dell'iniziativa organizzata dall'Eav dal titolo "Nuovi progetti per Scampia".

All’incontro organizzato dal presidente Eav Umberto De Gregorio in occasione di un’assemblea degli studenti dedicata alle periferie del mondo tra arte e legalità, hanno partecipato anche il presidente della Regione Vincenzo De Luca, gli assessori all’Istruzione Lucia Fortini e alla Sicurezza Franco Roberti.

«Ho voluto salutare gli studenti e gli insegnanti e trasmettere anche a loro un elemento di fiducia sul piano della formazione scolastica, del lavoro che attende i giovani e sulle iniziative per la legalità. Una bellissima mattinata», ha detto il governatore che è un estimatore di Jorit e delle sue opere, una delle pochissime cose che lo accomuna al sindaco di Napoli Luigi De Magistris, anch'egli grande appassionato della street art del giovane partenopeo conosciuto ormai in tutto il mondo.

Nel corso dell’incontro, si è parlato di gemellaggio tra scuola e società di trasporto regionale sui treni del campania Express, si è proposto un sondaggio sul web per dare un nome alla piazza appena completata. Si è annunciata l’apertura di un centro di prima assistenza Asl presso un locale di proprietà Eav, su richiesta della municipalità. Infine, si è parlato di un nuovo percorso street art a Scampia ispirato all’opera di Felice Pignataro, fondatore del Gridas.

Le due straordinarie opere sono state realizzate su due facciate di fronte alla stazione della metropolitana " Piscinola – Scampia". Una stazione, capolinea della linea 1 della metro e nodo dell’interscambio con la tratta Aversa- Piscinola, inaugurata qualche mese fa sempre alla presenza del governatore De Luca.
E proprio la ditta privata che ha ultimato i lavori, il gruppo Ascosa 3, ha finanziato ’iniziativa voluta dalla Regione e affidata a Jorit.