Accompagna la fidanzata e muore. Antonio aveva 20 anni

L' incidente stradale tra sabato e domenica. Ieri pomeriggio il decesso di Antonio Trinchillo

accompagna la fidanzata e muore antonio aveva 20 anni
Calvizzano.  

 

di Siep

Ancora sangue sulle strade campane. Aveva appena accompagnato la sua fidanzata a casa, Antonio, venti anni e una vita davanti. Stava tornando a Calvizzano. Pochi chilometri quelli da fare, tra Giugliano e Calvizzano. 

Poi quel tragico impatto e Antonio Trinchillo, 20enne di Calvizzano, è morto in un incidente stradale.

Il dramma si è consumato tra le ore due e le ore tre del mattino. Era a bordo della sua moto, una Kawasaki, quando improvvisamente ha perso il controllo del mezzo. Ancora sconosciuto il motivo dell'incidente. Forse un tamponamento, ma non è ancora certo. Ma la dinamica resta al vaglio degli inquirenti che stanno lavorando per risalire all'esatta causa del sinistro mortale.

Fin da subito le sue condizioni sono apparse gravissime e il giovane è stato trasportato in codice rosso all'ospedale di Giugliano. I sanitari hanno fatto di tutto per salvarlo. Ore di attesa, agonia, lotta per la vita. Poi la tragedia. E' morto poco dopo le 14 di ieri pomeriggio. Sula vicenda stanno lavorando gli agenti della polizia di Giugliano, diretti da Pietro Paolo Auriemma. Lo zio del ragazzo, Vincenzo Trinchillo, è assessore comunale a Calvizzano.