Napoli: per i clochard ecco "Scorz", la casa portatile

L'ha inventata uno studente ed è stata particolarmente apprezzata dai senzatetto

napoli per i clochard ecco scorz la casa portatile
Napoli.  

In questo periodo dell'anno, con le temperature in picchiata, a risentire del freddo sono maggiormente i clochard. Per dar conforto a chi non ha una casa a Napoli uno studente di design ha inventato “Scorz”: una piccola casa di cartone che servirà, appunto, a proteggere chi dorme per strada dal freddo. Lo studente, Giuseppe D'Alessandro, ha progettato le casette in tesi di laurea e poi sono state concretizzate grazie a un'azienda di Nocera Superiore e di un'associazione, la Napoli 2035, di cui Giuseppe è membro.
Le casette sono state distribuite nel giorno dell'Epifania: hanno una pellicola impermeabile, non sono infiammabili e hanno impresso sopra un numero di emergenza cui i clochard possono rivolgersi in caso di bisogno, e a quanto pare fino ad ora sono state particolarmente apprezzate dai senza tetto.