Choc in carcere: detenuto muore dopo febbre alta

A ucciderlo sarebbe stato un infarto. Ciambriello: "Verificare i defibrillatori"

choc in carcere detenuto muore dopo febbre alta
Napoli.  

Choc nel carcere di Poggioreale a Napoli dove un detenuto di 34 anni è morto in seguito a una forte influenza. L'uomo, con febbre alta e con un quadro clinico già compromesso, sarebbe morto a causa di un infarto nel II padiglione Milano. Sul caso è intervenuto il garante dei detenuti della Regione Campania, Samuele Ciambriello, che ha chiesto una verifica sulla presenza e sulle condizioni dei defibrillatori nella struttura : “Poiché abbiamo notizia che manchino le placche o che siano scadute”. Ciambriello, in considerazione anche di un altro caso avvenuto nel carcere napoletano, con un detenuto 21enne che si è ferito volontariamente dopo aver dato fuoco alla sua cella, ha chiesto anche un aumento, immediato, del numero di agenti di polizia penitenziaria.