Via Marina: false fatture per i lavori, 7 arresti

In sette ai domiciliari. Secondo l'accusa venivano prodotte false fatture per acquisto materiali

via marina false fatture per i lavori 7 arresti
Napoli.  

Arresti questa mattina a Napoli per via dei lavori su via Marina. Secondo l’accusa venivano usate false fatturazioni per l’acquisto di materiale edile per ottenere indebitamente i finanziamenti.
Sette persone sono finite ai domiciliari e 443mila euro sono stati sequestrati: l’ipotesi è frode fiscale realizzata con false fatturazioni che avrebbero visto interessate società destinatarie di fondi per 20 milioni e altre che hanno contribuito ai lavori, peraltro ancora incompiuti in larga parte.
Secondo l’accusa alcune società fornitrici esterne emettevano fatture inesistenti per la vendita di materiale edile a imprese consorziate per poi fatturare al Comune che liquidava alla società capogruppo.