Va da una prostituta, non paga e lei si aggrappa all'auto

Borrelli e Simioli: “Assurdo avvenga ciò in piena zona rossa.

va da una prostituta non paga e lei si aggrappa all auto

Le urla e le volgarità svegliano i residenti

Napoli.  

 

Ogni giorno arrivano al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli centinaia di segnalazioni da parte dei cittadini che segnalano problematiche, illeciti, violenze, furti, violazioni delle norme anti-covid. Capita molto spesso che i cittadini si trovano ad assistere a scene di “ordinaria follia” che poi denunciano a Borrelli, come quella di una prostituta che tra urla, strepiti e volgarità che svegliano l’intero quartiere, si aggrappa all’auto di un “cliente” che tenta di andar via senza aver prima pagato la prestazione sessuale. Per risolvere la situazione di stallo, l’automobilista richiede una colletta ai residenti per poter pagare la prostituta.

“Siamo senza parole. In piena zona rossa non solo viene praticata l’attività di prostituzione per strada senza alcun problema ma si porta caos in un intero quartiere dando vita ad uno spettacolo indegno in piena notte senza alcun intervento delle forze dell'ordine.

C’è assolutamente bisogno che certe aree più a rischio vengano maggiormente pattugliate e vigilate. Senza controlli, follia, degrado ed assenza di regole diverranno la quotidianità, più di quanto già lo siano ora.”- hanno commentato Borrelli  ed il conduttore radiofonico de La Radiazza Gianni Simioli.