Vigilantes rapinato di 50mila euro e ferito con il calcio di una pistola

Il grave episodio denunciato stamane a Pomigliano d'Arco: si indaga

vigilantes rapinato di 50mila euro e ferito con il calcio di una pistola

Indagini in corso

Napoli.  

Un vigilante impegnato nel ritiro dell'incasso di Fast Food è stato rapinato da una banda di malviventi, in via nazionale delle Puglie nel comune di Pomigliano d'Arco.

La guardia, che trasportava un borsone contenente circa 50mila euro, sarebbe stata minacciata con una pistola e poi colpita alla testa con il calcio della stessa arma. Un colpo sarebbe stato esploso in aria dai rapinatori come intimidazione prima di fuggire. Sul posto i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna.

Duro il commento del Presidente nazionale associazione guardie particolari giurate Giuseppe Alviti, già Medaglia d argento al valore civile: "Finquando la gestione e  il sistema operativo delle scorte valori continua a basarsi sull' approssimazione  siamo fortunati che ad ogni assalto non ci scappi il morto. Le scorte valori vengono lasciate a se stesse al massimo ribasso lasciando sole le guardie giurate senza che ci siano con loro auto civette di scorta davanti e dietro as ognuno per solcare il tragitto e rendere sicuro il lavoro il più possibile, purtroppo la macelleria sociale conviene a tanti tranne che alle guardie costrette al martirio."