Tra Bacoli e Monte di Procida una nuova necropoli romana

L'importante ritrovamento durante i lavori di scavo che progetto "Grandi Laghi"

tra bacoli e monte di procida una nuova necropoli romana
Bacoli.  

Spettacolare ritrovamento archeologico in località "Cappella" tra i comuni di Bacoli e Monte di Procida. Durante i lavori di scavo del progetto "Grandi Laghi", finanziato dalla Comunità Europea, è venuta alla luce una nuova necropoli romana all'interno della quale sono conservate ancora alcune nicchie e persino uno scheletro umano.

Dai primi riscontri non si esclude la presenza di una più ampia area sepolcrale, in parte forse distrutta dalle urbanizzazioni successive, e di un mausoleo. Per gli esperti della Sovrintendenza che seguono le opere di scavo la possibile datazione dei ritrovamenti può essere collocata tra il secondo ed il primo secolo a.C.

La nuova necropoli ubicata tra via Panoramica e piazza Mercato di Sabato, insiste sull'asse Miseno, Miliscola e Cappella a poche decine di metri dal lago Miseno, piu' comunemente noto come 'Maremorto'. In questa stessa zona si trovano gia' il 'Colombario di Miliscola' e l'area archeologica di Cappella dai piu' ritenute aree di sepoltura per gli uomini della Classis Misenensis di stanza a Miseno.