A Meta un'eccezionale spettacolo di fuochi pirotecnici in onore della Madonna

Si sono conclusi i festeggiamenti per la Madonna del Lauro patrona della cittadina costiera

Un grande successo e una straordinaria partecipazione di residenti e turisti per l'ultima serata di festa che si sono svolte sui lidi della marina metese. Immersa nel mare la statua della Madonna e fino al 20 settembre la mostra in Basilica.

Meta.  

Si sono conclusi con uno straordinario spettacolo di fuochi pirotecnici i festeggiamenti in onore di Santa Maria del Lauro, patròna di Meta, cui hanno assistito migliaia di persone provenienti da tutta la Costiera che hanno occupato ogni spazio libero dall'alto della statale sorrentina fino ai lidi metesi dove per tre giorni si è svolta la kermesse artistico-gastronomica più apprezzata e meglio organizzata dell'estate peninsulare.

Quest'anno l'Amministrazione del sindaco Giuseppe Tito con la Pro Loco, gli imprenditori balneari e quelli della ristorazione hanno organizzato una serie di eventi che hanno riscosso un grande apprezzamento da parte dei residenti e turisti che ancora affollano la costiera e cittadina consacrata alla protettrice dei naviganti e degli uomini di mare.

Proprio per affermare questo particolare sentimento popolare con la Madonna del Lauro nei giorni scorsi è stata collocata nel fondale della marina di Meta una statua della Madonna e per un mese, fino al 20 settembre, è esposta al pubblico una preziosa mostra di cimeli e voti dedicati alla Vergine a testimonianza del forte legame dei metesi con la loro santa protettrice.

Soddisfatto il sindaco Giuseppe Tito che è riuscito ancora una volta ad armonizzare tutti gli eventi con un'accorta regia e un entusiasmo contagioso che rappresenta la ricetta vincente per conseguire qualunque risultato. Lo spettacolo conclusivo è stato realizzato dalla Pirotecnica Sorrentina.