Napoli sonnambula e regina della notte

La città partenopea è al primo posto in italia per imprese con attività notturna

napoli sonnambula e regina della notte
Napoli.  

Napoli sonnambula, consacrata regina della notte dal numero di imprese “notturne”, dai dj ai buttafuori, dai panettieri ai vigilantes, dai medici agli operatori ecologici. 

I dati arrivano da un'elaborazione della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza e Lodi. 

A Napoli che si concentra il maggior numero di imprese che occupano lavoratori notturni, ben 1.062  con una crescita del 14,8% in solo cinque anni. 

Seguono la città partenopea Roma con 1.907 aziende e una credits de 10,4%, Milano con 1.491 aziende, +18%, Catania 1.268 aziende, + 9% è Palermo 1.226 aziende, +7,8%.

La maggiore crescita si registra però a Salerno +22,3%. A livello nazionale le imprese sono 36.852 mila con un totale di 331 mila addetti (+18,5%) e 16 miliardi di fatturato. Se Napoli è prima per numero di imprese, Roma lo è per numero di occupati (32mila), mentre Milano per giro d'affari (quasi 1,9 miliardi di euro).

Il dato napoletano mette in luce le potenzialità di una città che però ha visto negli anni crescere l’insicurezza notturna a causa della movida violenta e sregolata.