Terna apre primo Innovation hub al sud: "Qui c'è eccellenza"

All'inaugurazione a Poggioreale il ministro Paola Pisano. Investimento da 500 milioni

terna apre primo innovation hub al sud qui c e eccellenza

"Il Governo investirà in innovazione, soprattutto in città come Napoli " ha affermato l'esponente dell'esecutivo, promettendo di ridurre il gap digitale delle regioni meridionali.

Napoli.  

Terna investe 6,2 miliardi di euro in cinque anni per l'Italia, di cui 500 milioni solo in Campania a Napoli, nella nuova sede di Poggioreale, dove è nato il primo Innovation hub nel Sud, secondo in Italia dopo Torino. "Sarà un incubatore di idee per start up. Napoli è la terza città per start up innovative in Italia" ha dichiarato l'amministratore delegato dell'azienda che opera nel settore della trasmissione di energia elettrica.

All'inaugurazione è arrivata anche il giovane ministro alla digitalizzazione del governo Conte bis, Paola Pisano, alla sua prima visita a Napoli

"Il Governo investirà in innovazione, soprattutto in città come Napoli " ha affermato l'esponente dell'esecutivo, promettendo di ridurre il gap digitale delle regioni meridionali.

«Il Mezzogiorno è ancora indietro sull'alfabetizzazione digitale. Ci sono problemi di utilizzo delle tecnologie e della connettività in alcune zone. L'infrastruttura tecnologica è la prima cosa. Bisogna raggiungere tutti i territori o con la banda larga o con il 5G. Faremo emergere regioni come la Campania e città come Napoli, già punte di eccellenza nel settore» ha aggiunto il ministro.

La strada più efficace sembra essere quella di grandi collaborazioni tra il pubblico e le grosse aziende. “L'innovazione deve diventare "una misura strutturale del Paese perché può davvero incidere in quello che è l'aumento dei posti di lavoro e la competitività».

Nel nuovo hub napoletano saranno coinvolte università, startup (sei di cui una campana) e imprese per sviluppi progetti sul “Digital to People”, la trasformazione digitale dei processi aziendali e l’innovazione degli strumenti nell’area risorse umane e dell’organizzazione.

Nel corso dell'inaugurazione, è stato anche lanciato un nuovo concorso che ha l'obiettivo di coinvolgere professionisti locali nella progettazione di stazioni elettriche integrate sul territorio.

A Capri, Terna ha gia' realizzato una stazione progettata in armonia con l'ambiente. La sfida è cogliere e favorire la transizione energetica in atto a livello globale. E per farlo, secondo Terna, è necessario creare sinergie con le eccellenze del territorio per sviluppare idee e percorsi innovativi a beneficio di una rete elettrica moderna e sostenibile.