Renzi: "Su Bagnoli il Governo ha fatto scelte suicide"

L’ex premier attacca il ministro Lezzi: “hanno bloccato tutto”.

renzi su bagnoli il governo ha fatto scelte suicide
Napoli.  

Matteo Renzi atta il governo sula riqualificazione di Bagnoli, uno degli argomenti che ormai da decenni sta tenendo ostaggio un’intera città. L’ex-premier di è detto convinto del fatto che su Bagnoli “il Governo abbia fatto un clamoroso errore. Noi siamo venuti a Napolicon la valigetta piena di soldi. Abbiamo discusso, litigato, abbiamo avuto anche molte polemiche del sindaco de Magistris per il modello che avevamo immaginato ma poi fortunatamente de Magistris ha cambiato idea e ha capito che il commissario Nastasi non era contro di lui ma era per Bagnoli. Questo lavoro ha sbloccato finalmente le autorizzazioni, abbiamo vinto i ricorsi e alla fine abbiamo vinto e abbiamo messo i soldi per la più grande opera di recupero ambientale in Europa in uno dei luoghi più belli del mondo". 

Mattei Renzi si è poi lanciato all’attacco de governo gialloverde dicendo che “Il nuovo Governo ha scelto una politica suicida su Bagnoli: il ministro Lezzi è palesemente inadeguata ma lo capiamo dalla sue frasi sul pil, da ciò che ha sempre sostenuto. È stato scelto un ministro che è totalmente incapace di fare il ministro in particolar modo a Bagnoli e il lavoro straordinario fatto da Salvo Nastasi, sia a Bagnoli che a Matera, è un lavoro che oggi il Governo ha nelle mani. Io faccio un appello a chi ha responsabilità istituzionali perché si renda conto che a Bagnoli basta semplicemente attaccare la spina. È tutto pronto. Mi sembra che sia tutto fermo, invece! Ed è un vero peccato, non solo per Napolima direi per tutto il territorio nazionale".