Napoli: Consiglio comunale monotematico sulla Whirlpool

De Magistris: “le dichiarazioni di Di Maio non ci convincono”

napoli consiglio comunale monotematico sulla whirlpool
Napoli.  

Gli operai della Whirlpool entrano nella Sala dei Baroni de Maschio Angioino dietro il vicesindaco Panini. Cantano “Napoli non Molla” e sventolano le bandiere dei sindacati. 

La Sala dei Baroni è uguale alla scena di apertura de film di Nanni Loy “Mi manda Picone” che inizia con un operaio, Pasquale PIcone, che si cosparge di benzina e si da fuoco per protestare contro i licenziamenti dell’Italsider. Era l’83, un altro mondo, un’altra storia, che però racconta di una dismissione industriale che è molto simile a quella di oggi, con le stesse sofferenze e la stessa forza delle lotte degli operai. 

Il sindaco lo dice con chiarezza “le dichiarazioni di Di Maio non ci soddisfano e non ci convincono. Non si può chiudere una realtà industriale che funziona e che rappresenta un luogo fondamentale per la nostra città. Domani - continua il Sindaco - saremo a Roma per impedire la chiusura e oggi mi aspetto che tutto il consiglio comunale senza distinguo si unisca attorno alla lotta per i lavoratori della Whirlpool”.