Primo giorno del minitour di di Di Maio in Campania

Varie le tappe fatte dal leader pentastellato nel napoletano tra gli attivisti de movimento

primo giorno del minitour di di di maio in campania
Napoli.  

Un lungo tour nel napoletano quello  che oggi ha fatto il ministro degli Esteri e leader del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio. 

Iniziato stamattina con una colazione con gli attivisti a Pomigliano d'Arco nello storico Caffè Antignani di via Roma. Nessuna dichiarazione al primo incontro solo selfie e incontri con i militanti. 

Poi il capo politico pentastellato si è spostato a Casoria dove ha detto ai militanti che “Per il M5S non è un momento semplice. Abbiamo bisogno di un grande momento di riflessione in cui stabilire una nuova carta dei valori e dei nuovi obiettivi. Sono passati dieci anni e in dieci anni è cambiato tutto". 

Sempre a Casoria, nell’ambito dell’iniziativa “Alberi per il futuro” ha partecipato alla piantumazione di un albero affermando che “Oggi pianteremo circa 15.000 alberi in tutta Italia. Quello che sta succedendo a Venezia è la rappresentazione plastica degli effetti del cambiamento climatico. 

Poi Di Maio ha pranzato  Pozzuoli con alcuni militanti de comune flegreo e si è spostato a Villaricca dove ha visitato la Cava Alma e ha incontrato i cittadini che vivono a ridosso della discarica. Al termine della visita Di Maio contattato il Prefetto di Napoli per fare il punto della situazione e avere delucidazioni sul prossimo tavolo che verrà convocato probabilmente in Regione. "Al tavolo saremo presenti anche con un esponente del governo. Seguirò con la massima attenzione questa vicenda".

Poi a Portici Di Maio ha concluso il primo minitour campano con una manifestazione pubblica.