Nuoto, Mondiali Paralimpici: Boni è d'argento nei 50 dorso

In Messico prima gioia per l'atleta del Caravaggio Sporting Village e delle Fiamme Oro

nuoto mondiali paralimpici boni e d argento nei 50 dorso
Napoli.  

Esordio da ricordare ai mondiali messicani di nuoto paralimpico per il campano Vincenzo Boni. Il nuotatore che difende i colori del Caravaggio Sporting Village e delle Fiamme Oro ha vinto l’argento nei 50 dorso S3 nella finale nuotata alle 2:30 di questa notte in Messico. La sua specialità preferita gli ha regalato un’altra medaglia importante. Dopo il bronzo di Rio de Janeiro, sofferto per tutte le pressioni che aveva dovuto gestire, il secondo gradino del podio al mondiale significa aver superato l’esame più importante, quello dell’attesa riconferma a grandi livelli. Si tratta di un grande risultato, perché oggettivamente di più non si poteva fare.

A Trionfare è stato il padrone di casa, il nuovo  “campeòn del mundo”  il messicano Lopez Diaz che ha dominato con il record dei campionati in 46.88. Un tempo importante così come lo è stata la prestazione di Boni che non si è lasciato intimorire dagli avversari, in particolare dal cinese Huang Wenpan che è giunto al terzo posto (48.88). L’azzurro ha gestito bene la sua prestazione, ha chiuso in 47.86 confermando di essere un cavallo di razza, uno che non sbaglia gli appuntamenti che contano.

 Il nuotatore partenopeo, che si allena nella struttura di Fuorigrotta insieme al suo tecnico Alessio Sigillo, è uno di quegli atleti che hanno sempre in testa la vittoria. L’appuntamento con la medaglia d’oro in questa specialità è rinviato, ma essere sul podio in questo appuntamento significa tanto anche in ottica Tokyo 2020. Dare continuità alle proprie prestazioni è un segnale chiaro: siamo al cospetto di un campionissimo che ha iniziato da soli tre anni a nuotare. E non finisce qui, perché il mondiale di Boni è ancora lungo e potrebbe essere pieno di sorprese.

Domani scenderà nuovamente in acqua nei 200 stile libero alle 3:05 della notte italiana e mercoledì nella sessione mattutina in Messico, alle 16:32 orario italiano, lo vedremo in azione nei 50 stile libero dove andrà a caccia della qualificazione in finale.