Spiagge piene di rifiuti: "Uno spettacolo indecente, basta"

Polemica per lo stato in cui versa il litorale, specialmente nella zona orientale. Santoro accusa

spiagge piene di rifiuti uno spettacolo indecente basta
Salerno.  

L'estate si avvicina e in città torna nuovamente d'attualità il tema delle pulizia delle spiagge. Nei giorni scorsi l'annuncio dell'amministrazione del programma di intervento per la bonifica del litorale, messo a dura prova dalle mareggiate ma anche dall'inciviltà di molte, troppe, persone. Ora però sull'argomento interviene anche il consigliere comunale di opposizione Dante Santoro, per il quale si è in presenza di "uno stato di degrado evidente". E per una città che comincia a godersi le belle giornate, per sé e per i turisti che arrivano, non è certamente il migliore dei biglietti da visita.

“Ogni anno la stessa storia, ogni anno ci rimbocchiamo le maniche ed interveniamo in prima persona - si legge nella nota dell'esponente dei Giovani Salernitani e DemA - . Ho ricevuto segnalazioni dai cittadini esasperati, in particolare dalla zona orientale, che non si capacitano di come l’amministrazione possa dimenticarsi delle nostre spiagge lasciandole in condizioni penose nel pieno della stagione primaverile – incalza il consigliere – ho fatto un sopralluogo in questi giorni ed ho segnalato a chi di dovere la necessità di interventi urgenti ed in queste ore ci saranno operazioni di pulizia. Qualora non dovessero bastare le segnalazioni siamo pronti, come ogni anno ormai, ad armarci di guanti e ramazze per ripulire con i cittadini le spiagge lasciate nel degrado da questa governata da un’amministrazione indecente", il durissimo atto d'accusa dell'esponente di opposizione. Che ricorda: "L’anno scorso abbiamo fatto rinascere dopo 20 anni la Yasmina beach a Torrione con l’iniziativa di cittadinanza attiva 'RipuliAmo Salerno' che replicheremo anche quest’anno, perché all’ inettitudine di chi ci governa reagiamo con azioni concrete e soluzioni visibili. Salviamo le spiagge rese discariche da questa politica”, il monito del consigliere di minoranza salernitano. 

GbL