Prefetto chiuda centro migranti: donne si prostituiscono

A dirlo è il deputato di Fratelli di Italia, Edmondo Cirielli

prefetto chiuda centro migranti donne si prostituiscono
Salerno.  

“Chiederò al Prefetto di Salerno di smantellare e chiudere il centro di accoglienza migranti a Fuorni in via delle Calabrie": lo annuncia il deputato di Fratelli di Italia, Edmondo Cirielli, questore della Camera dei Deputati. Il politico ha precisato di fare eco solo a quelle che sono le continue lamentele di residenti della zona e cittadini.

“Il centro si sarebbe ormai trasformato in un centrale di prostituzione dove le donne, alcune delle quali incinte e con i figli al seguito, si prostituirebbero per strada in pieno giorno offrendo uno spettacolo inqualificabile e di inaccettabile degrado" - spiega ancora Cirielli.

“La situazione sarebbe stata già segnalata in più di un'occasione alle autorità locali senza però arrivare ad alcuna soluzione.

Auspico che il Prefetto possa raccogliere la richiesta di aiuto da parte delle famiglie di Fuorni ponendo fine a una situazione diventata ormai insostenibile" conclude il deputato salernitano. 

Sono mesi che i residenti di Fuorni chiedono disperatamente aiuto per arginare questa situazione di degrado. Provocò molta indignazione nei mesi scorsi la segnalazione da parte degli abitanti della zona di giovani prostitute africane "in servizio" anche nel giorno del Natale, in short e canottiera. Si tratta sempre più di ragazzine al lavoro di giorno e di notte, costrette a vendere il proprio corpo per meno di 20 euro. Molto spesso si tratta di ragazzine, minorenni.

I residenti chiedono da tempo un intervento risolutivo delle forze dell'ordine che ponga fine al triste fenomeno e riporti una situazione di legalità e sicurezza nella zona. Un giro di prostituzione che è diventato ormai quotidianità. I residenti hanno notato come ci siano delle vetture abituali che frequentano la zona, nell'indifferenza e lo sconforto dei passanti.

S.B.