Coronavirus, due casi positivi al Campolongo Hospital

Le donne erano state in stanza con la 72enne di Pompei risultata positiva.

Eboli.  

È in corso il trasferimento di due persone dal Campolongo Hospital all'ospedale di Eboli. Si tratta di una 75enne e di una 65enne residenti a Battipaglia e Striano. Entrambe sono risultate positive al Coronavirus. Erano state in stanza con la 72enne di Pompei, operata nella struttura di riabilitazione della Piana del Sele e risultata positiva qualche giorno dopo l'intervento. La scoperta del contagio era avvenuta dopo il trasferimento all'ospedale di Eboli dove era stata sottoposta al tampone. Successivamente era stato disposto il ricovero al "Cotugno" di Napoli. Una vicenda che aveva scatenato numerose polemiche, oltre che la rabbia del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, intervenuto in modo durissimo sulla questione. Contestualmente era scattata la quarantena per circa quaranta persone in servizio nelle due strutture sanitarie.

La donna, durante la sua permanenza al Campolongo Hospital, era stata in stanza con altre tre persone che erano state messe in isolamento dopo la scoperta del contagio. A distanza di giorni è arrivata la conferma della positività del tampone per altre due pazienti. In questi minuti i volontari dell'Humanitas di Salerno stanno provvedendo a trasferirle con un'ambulanza ad alto contenimento all'ospedale Maria Santissima Addolorata di Eboli.

Intanto, la Direzione Sanitaria del Campolongo Hospital "comunica di aver sottoposto a tampone le pazienti che erano in stanza con la degente risultata positiva al Covid 19 nei giorni scorsi. I risultati giunti da Napoli hanno confermato la positività delle due pazienti, per le quali è stato subito allertato il servizio dedicato e quindi trasportate in ospedale per i trattamenti del caso. Si precisa che le due pazienti erano già state poste in isolamento e che chiunque abbia avuto contatti con loro si trova attualmente in stato di quarantena preventiva. La situazione è sottoposta a stretto controllo e l'attività prosegue regolarmente".

Sulla questione è intervenuta anche la sindaca di Battipaglia, Cecilia Francese. "La signora positiva al test effettuato per il covid 19 - ha spiegato - si trovava all’ospedale di Campolongo e non è mai rientrata a Battipaglia. I familiari hanno sempre osservato la quarantena volontaria avvertendo le autorità sanitarie non appena saputo anche solo della probabile positività della signora che poi si è purtroppo confermata. Stamattina sono stati sottoposti a tampone. Attendiamo riscontri ufficiali sui tamponi eseguiti".