Salerno, arrivano i 189 tirocinanti al Comune: "Bene così"

La Cgil: una boccata d'ossigeno dopo anni di blocco del turnover e pensionamenti

salerno arrivano i 189 tirocinanti al comune bene cosi
Salerno.  

"Una boccata di ossigeno per il comune di Salerno dopo anni di blocco del turnover e fuoriuscite per pensionamenti. Un progetto assunzionale che guarda al futuro, che introduce nuove figure professionali, giovani e competenti al servizio della macchina amministrativa". Così il segretario generale FP CGIL Salerno, Antonio Capezzuto, commenta l’immissione da oggi di 189 nuove unità, vincitrici del piano per il lavoro promosso dalla Regione Campania, all’interno della pianta organica del comune di Salerno.

"L'obiettivo è quello di consentire a questi giovani di acquisire le giuste competenze e di farsi accompagnare nel percorso formativo dal personale in essere presso il Comune che avrà modo di trasmettere esperienze e professionalità. Sarà compito dei dirigenti di valorizzare questo contributo di innovazione e renderlo funzionale alle esigenze degli uffici comunali", spiega l'esponente sindacale. 

"La FP CGIL Salerno - ricorda Capezzuto - ha predisposto uno sportello per fornire ai tirocinanti tutte le informazioni utili sul loro percorso formativo, sulle norme contrattuali, eventuali incompatibilità, prevedendo, da settembre, numerosi corsi di formazione per il potenziamento delle loro competenze".