Coronavirus: ancora cinque morti nel Salernitano

A lutto le comunità di Nocera Inferiore, Teggiano, Caggiano, Casaletto Spartano e Cava

coronavirus ancora cinque morti nel salernitano

Aumenta il triste bilancio delle vittime Covid in provincia di Salerno, ancora tre decessi. Due vittime erano ricoverate presso l'ospedale di Polla. Si tratta di una donna di 73 anni originaria di Teggiano e un uomo di 87 anni di Caggiano. Entrambi con patologie pregresse. 
"La nostra comunità si stringe intorno alla famiglia del nostro concittadino morto questa notte presso l'ospedale di Polla dove era ricoverato da tempo a causa delle gravi patologie pregresse. A tutti i suoi familiari esprimiamo con grande tristezza il nostro cordoglio." Il messaggio dell'amministrazione comunale di Caggiano. 

Ancora una vittima anche nell'Agro nocerino sarnese. La comunità di Nocera Inferiore piange la scomparsa del professor Fugaro. Il cordoglio del sindaco Manlio Torquato: “Piangiamo un'altra vittima di Covid. Un gentiluomo, che ho avuto l'onore di conoscere, garbato riservato serio, come sua moglie, Maria Buonfiglio, la professoressa che ci ha lasciato qualche anno fa: il professor Fugaro. Nocera perde, ancora, una persona per bene"

Lutto anche a Casaletto Spartano dove è venuto a mancare un uomo di 85 anni, con patologie pregresse e affetto da Covid19. E’ la quarta vittima nel piccolo comune. "Il sindaco, l’amministrazione comunale e la cittadinanza tutta di Casaletto Spartano si uniscono al dolore e porgono sentite condoglianze alle famiglie Menta e Rizzo per la perdita del caro Giuseppe." Il cordoglio del sindaco Concetta Amato.

Ancora un decesso anche a Cava de' Tirreni, si tratta di un uomo ultrasettantenne, risultato positivo al coronavirus nei giorni scorsi e ricoverato al Ruggi. A dare la triste notizia, il sindaco Vincenzo Servalli: "Un altro nostro concittadino, una brava persona che ,abitando nello stesso quartiere, incrociavo spesso per strada , è morto a causa di questo terribile virus. Alla famiglia ed agli amici di Felice, le mie sentite condoglianze."