«Vi prego cancellate quella foto di mia figlia nuda,è piccola»

Il caso, l'appello del genitore: troppa vergogna. Siamo distrutti. Mia moglie non esce di casa

vi prego cancellate quella foto di mia figlia nuda e piccola
Sapri.  

 

Una trasgressione innocente e la paura di essere travolta dalla vergogna. Rischia di finire nel tritacarne della gogna mediatica, sociale, psicologica una adolescente. Una foto intima che diventa virale e rischia di travolgere la vita di una giovane ragazza. Succede a Sapri. Protagonista una ragazzina.

"Mi rivolgo a chi ha sul proprio cellulare la foto di mia figlia, mi conoscete tutti e sapete io che persona sono. Vi prego, cancellate questa immagine e non inviatela a nessuno". Sono le parole che un padre disperato ha affidato alle pagine web del Giornale del Cilento. E che la Polizia delle Comunicazioni ha rilanciato sulla propria pagina Facebook. Il timore è di trovarsi di fronte ad un nuovo caso di gogna mediatica. 

Stando a quanto raccontato dal genitore, la figlia, ancora minorenne, si è scattata un selfie nuda in camera da letto e lo ha inviato ad un ragazzo "che lei chiama fidanzato". L'immagine, però, tramite WhatsApp è stata rigirata su vari cellulari fino a finire sul telefono di un collega del padre della ragazza che ha riconosciuto la camera da letto dell'amico (la foto mostra il corpo nudo della giovane ma non la faccia ndr) e lo ha subito avvisato. 

L'uomo ha quindi deciso di rivolgere attraverso il web il suo appello disperato: "Mia moglie è sconvolta e dalla vergogna non esce di casa. Mia figlia è piccola, ha commesso un errore che le costerà caro, ma voi aiutatemi". Ora si spera che l’appello venga raccolto e tutto finisca nel dimeticatoio permettendo alla ragazzina e alla sua famiglia di superare.