Camorra in comune, il prefetto: valutiamo lo scioglimento

Malfi: la situazione è grave ma ci sia fiducia nelle istituzioni

camorra in comune il prefetto valutiamo lo scioglimento
Nocera Inferiore.  

Scambio elettorale politico e mafioso, la bufera che ha colpito le elezioni amministrative di Nocera Inferiore ha scoperchiato un ben radicato tessuto criminale. Sul caso che vede arrestate 4 persone, mentre 19 sono gli indagati, è intervenuto il prefetto di Salerno Salvatore Malfi.

“Con il procuratore Lembo abbiamo vissuto già una grandissima esperienza con Scafati, c'è una grande collaborazione. Sui fatti di Nocera la procura ci ha già mandato gli atti e noi faremo una prima deliberazione. Come tutte le cose serie, come tutto quello che riguarda la vita democratica di un territorio, va valutato – precisa Malfi-.

Come sapete vi è una situazione grave ma certo non è stato arrestato il sindaco con tutta l'amministrazione quindi è prematura parlare di scioglimento del consiglio comunale. Questo non significa che si sottovaluti la situazione. La raccomandazione è che ci sia ancora fiducia nella democrazia e il sistema democratico è fatto anche dell'attività della magistratura”.   

Sara Botte