Cercano di rubare un motorino: beccati tre ragazzini

Scoperti dai carabinieri si sono dati alla fuga

cercano di rubare un motorino beccati tre ragazzini
Ravello.  

Beccati dai carabinieri di Tramonti tre giovanissimi per il furto di un motorino in Costiera Amalfitana. I ragazzi, originari di Angri - tra loro due minorenni- sono stati arrestati. E' accaduto a Ravello: il proprietario del mezzo, parcheggiato in strada, ha notato che tre ragazzi lo stavano portando via ed ha fato l'allarme. I tre giovani, abbandonato il mezzo rubato, sono scappati in sella ad un unico scooter (con targa occultata) in direzione Tramonti, dove però, giunti sul Valico di Chiunzi, hanno incrociato la pattuglia dei Carabinieri di Tramonti, impegnata nella loro ricerca.

Ne è scaturito un inseguimento  terminato a Corbara, dove i militari sono riusciti a bloccare lo scooter. I i giovani sono stati perquisiti e poi trasferiti presso la caserma a Tramonti dove sono stati dichiarati in arresto. I minori sono poi stati portati nel Centro di Prima Accoglienza di Salerno, mentre il maggiorenne si trova agli arresti domiciliari.

Si tratta della quarta operazione messa a segno dalla Compagnia di Amalfi nei confronti dei ladri d’auto e motocicli:  il primo arresto, a marzo, a carico di uno scafatese (iun'auto a Tovere); poi lo scorso 10 giugno l’arresto di un pregiudicato di Angri, responsabile del furto di una Fiat Panda a Furore; due giorni fa l’arresto dell' autore dei furti di moto ad Amalfi e Conca dei Marini.

S.B.