Ravello, imprenditore edile vittima di incidente sul lavoro

Un montacarichi si è staccato colpendo la testa del 54enne che è morto durante i soccorsi

ravello imprenditore edile vittima di incidente sul lavoro
Ravello.  

Il montacarichi staccatosi all’improvviso si è abbattuto sul cranio di Nicola Palumbo, 54 anni, di Ravello. L’uomo è spirato a causa delle gravi ferite mentre in elicottero veniva trasportato dal presidio di Castiglione all’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. La tragedia si è consumata nel cantiere di San Cosma, dove Nicola Palumbo stava lavorando con la ditta di cui era il titolare.

Nonostante la tempestività dei soccorsi il cuore dell’uomo si è fermato per sempre poco dopo l’incidente. Nicola Palumbo era molto conosciuto a Ravello sia per la sua attività imprenditoriale che per la sua passione per le motociclette.

Il cantiere è stato sottoposto a sequestro ed è stata aperta un’inchiesta al fine di capire le cause che hanno portato al distacco del pesante montacarichi.