Industrie inquinanti nel salernitano: sequestri e denunce

In azione i carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno

industrie inquinanti nel salernitano sequestri e denunce
Siano.  

Industrie inquinanti: sigilli e denunce dei carabinieri nel salernitano.

In azione i militari del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno, coordinati dalla Procura di Nocera Inferiore, che hanno svolto una serie di ispezioni presso gli insediamenti industriali situati nell’area dell’Agro Nocerino – Sarnese, riscontrando numerose violazioni in materia ambientale.

Nel comune di Siano, a seguito di ispezioni avviate lo scorso mese di febbraio presso l’area Pip, i militari del Noe avrebbero riscontrato gravi violazioni in materia antincendio presso un impianto di tipografia, litografia e serigrafia. Al termine degli accertamenti è stato denunciato il legale rappresentante dell’impresa. I militari, inoltre, hanno sequestrato l’intero impianto produttivo in esecuzione di un decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip del Tribunale di Nocera Inferiore. Ad Angri, nel mese di marzo, vennero svolte invece delle perquisizioni in uno stabilimento per la ricostruzione, il montaggio e la vendita di pneumatici. 

Sarebbero state rilevate anche in questo caso “gravi ed attuali violazioni” in materia ambientale “riferite all’assenza di autorizzazione alle emissioni in atmosfera”, ma anche “l’assenza di autorizzazione allo scarico dei reflui industriali” immessi direttamente nella fognatura comunale. Denunciato il legale rappresentante dell’impianto e apposti i sigilli all’intera struttura industriale, su ordine del Gip del tribunale nocerino.