Capi d'abbigliamento griffati e contraffatti, tre denunce

Nel mirino delle fiamme gialle cittadini senegalesi: laboratorio clandestino in casa

capi d abbigliamento griffati e contraffatti tre denunce
Pellezzano.  

Lo hanno seguito mentre portava via due grossi bustoni, come tanti se ne vedono. Da Salerno ha preso un autobus in direzione Baronissi: alle costole di un cittadino senegalese c'erano i finanzieri. Sceso nei pressi di Pellezzano, stava per andare presso l'abitazione di un connazionale. Ma con lui sono entrate anche le fiamme gialle: all'interno sono state trovati oltre 1300 oggetti contraffatti tra etichette, giubbini, borse e scarpe riportanti i marchi di note case di abbigliamento.

Nel corso dello stesso intervento, e` stato sequestrato materiale e strumenti (rocchette di filo, pinze, aghi, colla, forbici) utilizzati per apporre, in un secondo momento, le etichette griffate su alcuni capi di abbigliamento che, seppure privi di etichettatura, riproducevano fedelmente i modelli originali. Tre cittadini senegalesi sono stati denunciati con l'accusa di contraffazione e ricettazione: a due di loro, risultati non in regola con il permesso di soggiorno, è stato notificato un decreto di espulsione.