Bus sovraffollato: aggredito l'autista

Distrutta la porta anteriore del mezzo. La solidarietà dei sindacati al lavoratore

bus sovraffollato aggredito l autista

“Esprimiamo il nostro sdegno per l’ennesima ed ignobile aggressione perpetrata, questa volta, ai danni di un lavoratore di Sita Sud, nel comune di Agerola in località Bomerano, da parte di alcuni utenti facinorosi, scagliatosi contro il conducente a causa del sovraffollamento dell’autobus” a dirlo

la Filt Cgil di Salerno che continua nella nota “a breve dalle minacce verbali, si stava per passare a quelle fisiche, con forza si sono scagliati contro la porta anteriore del bus distruggendola, solo la calma e la professionalità dell’autista ha evitato il peggio. A lui va la solidarietà di tutta la Filt Cgil.

È necessario, pertanto, porre la massima attenzione sul tema della sicurezza nei mezzi di trasporto pubblico locale ed è fondamentale un urgente intervento in merito atto a tutelare l’incolumità di tutti gli interessati, perché la sicurezza non è un costo ma un’assoluta necessità” concludono i rappresentanti sindacali.