Antonio non ce l'ha fatta: addio all'angelo granata

Era rimasto gravemente ferito in un incidente con il motorino insieme ad un suo amico

antonio non ce l ha fatta addio all angelo granata
Salerno.  

Non ce l'ha fatta Antonio Liguori, si è spento a soli 22 anni. Gli ultras granata piangono il giovane tifoso morto ieri sera all'ospedale Ruggi D'Aragona in seguito alle gravi ferite riportate in un incidente stradale nel quale era rimasto coinvolto la notte tra l’11 e il 12 ottobre in via de Marinis, a Cava de’ Tirreni. Quella sera di nove giorni fa era in compagnia del suo amico Andrea. Ad accomunarli l'amore per la Salernitana. Antonio seguiva la squadra del cuore in ogni stadio italiano, era legato al gruppo ultras Ums.

Dal giorno dell'incidente lottava tra la vita e la morte. Gravissime le ferite riportate in seguito alla caduta dallo scooter sul quale viaggiava. Le sue condizioni erano parse fin da subito molto serie. I suoi compagni tifosi non erano andati neppure in trasferta a Venezia, in segno di vicinanza. “La vita vale più di una partita”, questo solo uno dei tanti messaggi dedicati ai due giovani.

I tifosi che si sono recati a seguire i granata a Venezia erano comunque rimasti in silenzio, senza effettuare cori. Tanti gli ultras che in queste ore si stanno recando in ospedale a Salerno per stare vicini alla famiglia del giovane e alla sua fidanzata.