L'antropologo Paolo Apolito inaugura Divagazioni 

La rassegna promossa da “Salerno Vittoria Spazio Cultura” ospitata presso Palazzo Natella

l antropologo paolo apolito inaugura divagazioni
Salerno.  

Inaugura “Divagazioni”, la rassegna promossa da “Salerno Vittoria Spazio Cultura”, ospitata all’interno di Palazzo Natella. Domani, giovedì 17 ottobre alle ore 17.30, in via Roma, negli spazi di Palazzo Natella, da alcuni mesi sede del nuovo ristorante McDonald’s di Salerno, protagonista del primo appuntamento del cartellone sarà il professore Paolo Apolito.

Un dialogo intenso sul senso della festa e del recupero dello stare insieme, condotto insieme ai membri del comitato organizzatore, composto da giornalisti, intellettuali ed esperti del mondo dell’impresa: Gabriele Bojano, Laura Patrizia Cagnazzo, Francesco Saverio Coppola, Fiorentino De Luca, Stefano Giuliano, Agostino Ingenito, Barbara Landi, Maria Rosaria Zinno.Paolo Apolito ha insegnato antropologia culturale all’università di Roma 3 e all’Università di Salerno. È stato presidente del Comitato nazionale per la valorizzazione delle tradizioni culturali italiane, del Ministero per i Beni e le Attività culturali. È stato presidente della Commissione di Abilitazione scientifica nazionale per professore universitario di discipline demoetnoantropologiche. Come “antropologo a domicilio” (https://www.facebook.com/antropologoadomicilio/) porta in giro per l’Italia i due monologhi “Ritmi di festa. Corpo, danza, socialità” (dal libro omonimo, Il Mulino, Bologna, 2014) e “Tre compari musicanti. Storie minime nella grande storia. Briganti, borbonici, francesi”.

Divagazioni è un percorso originale ed inedito, una sperimentazione di linguaggi in un incrocio tra cultura e aggregazione sociale, tra saperi e sapori, accolti nella dimora storica che rivive attraverso il McDonald’s. 

 “SVSC - Salerno Vittoria Spazio Cultura” è una nuova realtà che si apre alla città di Salerno e alla Campania, in seguito alle tante sollecitazioni ricevute dalla stampa e dalle istituzioni. La finalità è recuperare il ruolo centrale che Palazzo Natella ha avuto nel dibattito artistico culturale e musicale a Sud, nella formazione dell’opinione pubblica e nella promozione dell’arte, luogo simbolo del passato storico dell’urbs salernitana, in particolare nella fase di Salerno Capitale.

Da Salerno allo scenario nazionale: quattro incontri per recuperare il piacere dello stare insieme, a partire da giovedì 17 ottobre, dalle ore 17.30 alle 19, con le conversazioni sulla “festa” insieme al professore Paolo Apolito, docente dell’Università Roma Tre, in dialogo con Gabriele Bojano. A seguire il 7 novembre Nicola Oddati, il 21 novembre Paola Torrente e il 5 dicembre Yari Gugliucci.

Per esigenze organizzative e logistiche, per iscriversi agli eventi della rassegna divagazioni è possibile prenotarsi alla mail operations@cclsrl.it, oppure registrarsi richiedendo i moduli disponibili presso tutti i ristoranti McDonald’s di Salerno.