Ospedale, l’appello di Scafati Arancione al ministro Grillo

“La sua visita non sia una semplice passerella elettorale, lo Scarlato va riaperto”

ospedale l appello di scafati arancione al ministro grillo
Scafati.  

“L’arrivo del ministro Grillo è motivo di soddisfazione anche per noi attivisti di Scafati Arancione che da anni (e non in prossimità di competizioni elettorali) ci impegniamo per la riapertura dell'Ospedale tenendo alta l'attenzione nella Città con manifestazioni e azioni anche provocatorie (non ultima essersi incatenati all'ingresso del nosocomio di Scafati). L'auspicio è che non sia l’ennesima passerella elettorale.

Per la riapertura dell'ospedale di Scafati abbiamo visto già molta propaganda”. Così il gruppo Scafati Arancione interviene sull’arrivo del titolare del dicastero della Salute. “Fare demagogia non è da noi, però è arrivato il tempo e ci aspettiamo seriamente un impegno concreto del Governo. Non vorremmo vedere costruita un’altra campagna elettorale sulle promesse.

Tutti sanno che l’anno prossimo a Scafati si vota e dunque non vogliamo credere che si tratti dell’ennesimo assist”.Abbiamo tanto criticato le vecchie pratiche di chi ci ha governato, a livello nazionale e locale e in tutta sincerità, auspichiamo non vengano ripetute. Il nostro impegno che dura da anni (e da tempi non sospetti) ci vede battere per la riapertura dell’ospedale, sensibilizzando nel migliore dei modi le istituzioni.

Siamo stati spesso criticati. Ora ben venga l’arrivo del ministro Grillo e lo diciamo senza remore anche se non è un esponente del nostro movimento che resta civico ma con una chiara collocazione politica. Se però questa visita dovesse risultare solo propaganda gli scafatesi se lo ricorderanno e noi non lo dimenticheremo quando saremo in prima linea a combattere per la riapertura dell'Ospedale di Scafati che ha salvato e curato negli anni decine di migliaia di persone".

S.B.